Skip to content

L’Ateneo nei ranking sulla sostenibilità

Il 2020 ha visto l’impegno dell’Ateneo nel campo della sostenibilità premiato da importanti risultati nei ranking internazionali dedicati a questo ambito.

THE Impact Ranking: Unipd tra i primi 100 atenei al mondo

L’Ateneo si è posizionato tra i migliori 100 al mondo (76° posizione) nella classifica elaborata dalla testata internazionale Times Higher Education (THE)scalando 23 posizioni rispetto alla 99° esimo del 2021.

L’ateneo padovano ha ottenuto il migliore risultato nella Qualità della didattica (SDG 4), dove si piazza al 24°, in leggera flessione rispetto allo scorso anno. Il secondo miglior risultato si ravvisa nel SDG 11 – Città e Comunità Sostenibili, dove l’ateneo si classifica al 25° posto al mondo (in netto miglioramento rispetto al 47° posto nel 2021). La terza migliore posizione è nel SDG 3 – Salute e Benessere, 47° posto al mondo (84° nel 2021). Infine, si conferma tra i primi 100 atenei al mondo per il proprio impegno nell’SDG 9 – Industria, Innovazione e Infrastrutture, dove l’ateneo di Padova si classifica al 49° posto. Seguono Lavoro dignitoso e Crescita economica (SDG 8, 52°) e infine la Parità di Genere (SDG 5, 63°).

Per approfondire

GreenMetric: Unipd scala 60 posizioni nel 2021

Su GreenMetric, il ranking promosso dal 2010 dall’Università dell’Indonesia e che misura gli sforzi degli atenei mondiali sul tema della sostenibilità ambientale, l’Università di Padova è salita di 60 posizioni. Passando dal 157° posto del 2020 al 97° posto di quest’ultima edizione, l’Ateneo si classifica tra le prime 100 università più sostenibili nel mondo e tra le migliori in Italia.

Il miglioramento ottenuto è stato trainato da un aumento del punteggio sui macro-parametri di riferimento “Setting and Infrastructure”, “Waste”, “Water”, “Transportation” ed “Education”. Tali risultati sono il frutto di azioni sostanziali – come, ad esempio, l’apertura del nuovo Polo Umanistico in Via Beato Pellegrino a Padova – che hanno permesso notevoli recuperi in termini di energetica per l’intero Ateneo, ma anche della capacità di meglio valorizzare – nella costruzione delle evidenze per il ranking – sia le pubblicazioni scientifiche che gli insegnamenti in ambito green, così come il report di sostenibilità, gli eventi e le attività delle associazioni studentesche.

Per approfondire

Vedi i risultati di GreenMetric 2020

QS Sustainability: l’Università di Padova prima tra gli Atenei italiani

Sono stati presentati a ottobre 2022 i risultati della prima edizione del ranking QS Sustainability delle università mondiali, istituzioni che, tramite la ricerca, l’insegnamento e le connessioni con il territorio, hanno la possibilità di trainare e accelerare il cambiamento necessario in termini di ambiente, società e governance (ESG, Environment Social Governance), per uno sviluppo sostenibile. La classificazione è stata condotta da QS, in collaborazione con Elsevier, Yale University e l’Academic Freedom Index, selezionando ulteriormente le Università già analizzate dal ranking QS WUR in base all’evidenza pubblica e riconosciuta di una politica di sostenibilità condotta dall’Ateneo e di una cultura diffusa e di alto livello di compartecipazione agli obiettivi di Sviluppo sostenibile (SDG) dell’ONU, deducibile dalla bibliometria di eccellenza.

Solo 700 Atenei a livello mondiale e solo 31 nazionali sono stati selezionati e analizzati in base a due indicatori di impatto sociale ed ambientale. L’Università degli Studi di Padova si è posizionata al 61° posto al mondo e prima in Italia.

Per approfondire